Siria: Asma Assad, ‘battere poverta'' 

Medaglia d'oro di Napolitano alla First Lady siriana 

ROMA –RIMINI Ottobre 17-19-2008 

Tra i premiati di questa XXXIV edizione del Pio Manzù, e’ Asma al-Assad, giovane First Lady della Siria: nelle motivazioni del premio, viene definita "ambasciatrice straordinaria del cambiamento", colei che "ha svolto un ruolo chiave nello sviluppo economico e sociale del suo paese per quasi un decennio", occupandosi della crescita economica delle comunità rurali del suo Paese e dei giovani. la first lady siriana, Asma al-Assad, testimoniera’ il suo impegno per la tutela dei diritti delle bambine nel mondo arabo, Lei e’ l’Ospite d’onore e stata premiata con la medaglia d’oro della Presidenza della Repubblica Italiana, "per l’opera svolta a favore della crescita economica e dello sviluppo sostenibile del Mondo Arabo". 

Bisogna fare in modo che 'nessuno si trovi in poverta' estrema. Non ci sono piu' scuse non c'e' piu' tempo', afferma la First Lady siriana. Asma al-Assad ha ricevuto a Rimini la medaglia d'oro del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano nell'ambito delle giornate internazionali del Centro Pio Manzu', dedicate quest'anno al tema della poverta'. 'Quella della poverta' - afferma la moglie del presidente siriano - e' una malattia. E' il motivo per il quale ci sono guerre e terrorismo'. 

"Bisogna fare dell’uguaglianza e della giustizia una questione morale- ha detto Asma Al-assad. Serve una collaborazione tra i paesi per garantire a chi non ha nulla prosperità, progresso e sicurezza". Il suo appello accorato ha riscaldato la platea del Pio Manzù. E’ tempo di cambiare. Bisogna farlo ora.

 Alle giornate internazionali del Centro Pio Manzù di Rimini ha parlato oggi anche la First lady di Siria, Asma al-Assad, per la quale occorre unire gli sforzi nell'impegno contro la povertà, anche perché «gli integralisti trovano in questo terreno un bacino nel quale fare proseliti». 

Al Palazzo del Quirinale, il Presidente Giorgio Napolitano, ottobre 17, 2008, ha accolto La Signora, Asma al-Assad, Consorte del Presidente della Repubblica Araba Siriana. 

La Fonte: ANSA e altri fonte italiane e del San Marino Repubblica